AVVISO
ATTENZIONE

SAVING

CHIUDI
Menù responsive
apri »
Creato il 2015/02/07 18:48:02
Visto 697 volte
Bando Daphne: Progetti transnazionali connessi ai bambini vittime di bullismo nelle scuole, nelle strutture di affidamento o negli istituti di detenzione
Bando Daphne: Progetti transnazionali connessi ai bambini vittime di bullismo nelle scuole, nelle strutture di affidamento o negli istituti di detenzione
Scadenza
10 marzo 2015

Beneficiari


  • Ong (Organizzazioni Non Governative)
  • Organizzazioni non profit
  • Organizzazioni internazionali

Il proponente può presentare più di una domanda e gli può essere
assegnata più di una sovvenzione nell'ambito del presente invito a
presentare proposte.

Un'organizzazione può partecipare in qualità di richiedente, partner o come partner associato in candidature diverse.

Il progetto presentato deve essere transnazionale e deve essere
presentato da un partenariato di organizzazioni ammissibili (candidati e
partners) provenienti da almeno 3 diversi paesi ammissibili.

Le organizzazioni che partecipano a diversi progetti devono avere
sufficiente capacità finanziaria e operativa per realizzare più azioni.

Procedura


Le proposte devono essere presentate
per via telematica utilizzando l'apposito sistema Priamos, accessibile
dalla pagina web indicata in link utili e dove è reperibile tutta la
documentazione necessaria per partecipare al Bando. Il riferimento del
bando è JUST/2014/RDAP/AG/BULL

Progetti presentabili


Il bando mira a cofinanziare progetti
transnazionali per la lotta contro il bullismo nei confronti dei bambini
nelle scuole, nei centri di affidamento o nelle strutture di
detenzione.



In particolare, saranno finanziati progetti promossi da
organizzazioni da tutta l'Ue che lavorino insieme al fine di sviluppare e
realizzare programmi e politiche esaustivi sull'antibullismo. I
progetti dovranno coinvolgere bambini, insegnanti e operatori, così come
genitori, attraverso metodologie partecipative e di empowerment. I
progetti sul bullismo nelle scuole potranno inoltre riguardare
situazioni di bullismo in altri luoghi di socializzazione diversi dalla
scuola ma considerati come una sua estensione.
La durata dei progetti non deve superare i 24 mesi.

Budget complessivo :
1.500.000 euro.

Budget individuale: la sovvenzione Ue richiesta non può essere inferiore a 75.000 euro e superiore ai 300.000 euro.



Il finanziamento nell'ambito del presente invito si basa sul
principio del cofinanziamento: la sovvenzione non può costituire più
dell'80% dei costi totali ammissibili del progetto.


Link utili:  contatti , pagina web dell'iniziativa( in lingua inglese)






3266
BANDI
bando;giustizia;europei;
Bando Daphne: Progetti transnazionali connessi ai bambini vittime di bullismo nelle scuole, nelle strutture di affidamento o negli istituti di detenzione
Socialenetwork.it
Scadenza
10 marzo 2015

Beneficiari


  • Ong (Organizzazioni Non Governative)
  • Organizzazioni non profit
  • Organizzazioni internazionali

Il proponente può presentare più di una domanda e gli può essere
assegnata più di una sovvenzione nell'ambito del presente invito a
presentare proposte.

Un'organizzazione può partecipare in qualità di richiedente, partner o come partner associato in candidature diverse.

Il progetto presentato deve essere transnazionale e deve essere
presentato da un partenariato di organizzazioni ammissibili (candidati e
partners) provenienti da almeno 3 diversi paesi ammissibili.

Le organizzazioni che partecipano a diversi progetti devono avere
sufficiente capacità finanziaria e operativa per realizzare più azioni.

Procedura


Le proposte devono essere presentate
per via telematica utilizzando l'apposito sistema Priamos, accessibile
dalla pagina web indicata in link utili e dove è reperibile tutta la
documentazione necessaria per partecipare al Bando. Il riferimento del
bando è JUST/2014/RDAP/AG/BULL

Progetti presentabili


Il bando mira a cofinanziare progetti
transnazionali per la lotta contro il bullismo nei confronti dei bambini
nelle scuole, nei centri di affidamento o nelle strutture di
detenzione.



In particolare, saranno finanziati progetti promossi da
organizzazioni da tutta l'Ue che lavorino insieme al fine di sviluppare e
realizzare programmi e politiche esaustivi sull'antibullismo. I
progetti dovranno coinvolgere bambini, insegnanti e operatori, così come
genitori, attraverso metodologie partecipative e di empowerment. I
progetti sul bullismo nelle scuole potranno inoltre riguardare
situazioni di bullismo in altri luoghi di socializzazione diversi dalla
scuola ma considerati come una sua estensione.
La durata dei progetti non deve superare i 24 mesi.

Budget complessivo :
1.500.000 euro.

Budget individuale: la sovvenzione Ue richiesta non può essere inferiore a 75.000 euro e superiore ai 300.000 euro.



Il finanziamento nell'ambito del presente invito si basa sul
principio del cofinanziamento: la sovvenzione non può costituire più
dell'80% dei costi totali ammissibili del progetto.


Link utili:  contatti , pagina web dell'iniziativa( in lingua inglese)






Regione Puglia Principi Attivi 2012 Presidenza Consiglio dei Ministri