AVVISO
ATTENZIONE

SAVING

CHIUDI
Menù responsive
apri »
Creato il 2015/02/09 14:12:52
Visto 1471 volte
Progress: stabilire una rete sulla qualità e il rapporto costo-efficacia nell’assistenza a lungo termine e nella prevenzione della non autosufficienza
Progress: stabilire una rete sulla qualità e il rapporto costo-efficacia nell’assistenza a lungo termine e nella prevenzione della non autosufficienza
Scadenza
31 marzo 2015

Beneficiari


  • Amministrazioni locali
  • Amministrazioni Regionali
  • Amministrazioni nazionali
  • Centri/Enti di ricerca
  • Organizzazioni non profit
  • Università
  • Istituti di statistica
  • Organizzazioni internazionali
Procedura
Il progetto deve essere presentato da
un "consorzio" (lead-applicant + partner) di almeno cinque
organizzazioni stabilite in almeno cinque Stati membri dell'Unione
europea.



I progetti devono essere presentati utilizzando l'apposito sistema
Swim per la presentazione elettronica delle proposte, accessibile dalla
pagina web di riferimento per il Bando (nella pagina della call, voce
"Application form").

Per l'invio del cartaceo farà fede il timbro postale per la dimostrazione del rispetto della data di scadenza.

Progetti presentabili
La ‘rete’ deve:
  • Raccogliere le prove sulle principali cause di /dei percorsi verso la non autosufficienza;
  • Rivedere l'attuale stato dell'arte nella prevenzione della non autosufficienza;
  • Esaminare la possibilità di riabilitazione per diverse cause di non autosufficienza;
  • Identificare misure (rimozione delle
    barriere, implementazione di dispositivi tecnici ...) che potrebbe
    aiutare le persone con limitazioni funzionali a rimanere indipendenti
    più a lungo e a dover fare meno affidamento sulle cure fornite da altri;
  • Identificare le potenzialità per una
    maggiore efficienza nell'erogazione di assistenza, anche attraverso un
    migliore coordinamento delle cure fornire da operatori sanitari e
    sociali e assistenti informali.


Possono, inoltre, essere finanziate, con orizzonti temporali e
necessità di risorse differenti, progetti che prevedono le seguenti
attività:

  • analisi per Paese realizzate da organizzazioni internazionali;
  • distacchi di consiglieri politici provenienti da un altro Paese;
  • visite di studio da e verso Paesi con esperienza in materia;
  • messa a punto di elementi fattuali necessari per il confronto a livello internazionale e l'apprendimento reciproco.
Budget complessivo
1.000.000 euro.

Budget individuale
Il contributo Ue può coprire fino all'80% dei costi totali ammissibili del progetto.

Il restante 20% deve essere garantito da parte del/dei proponente/i
(lead applicant e partner), dovrà essere dimostrato dal budget incluso
nella proposta e deve essere coperto da fonti diverse da fondi
dell'Unione europea. Non saranno presi in considerazione i contributi in
natura.



La Commissione prevede di finanziare 1 solo progetto.











3465
BANDI
bandi;europa;associazioni;
Progress: stabilire una rete sulla qualità e il rapporto costo-efficacia nell’assistenza a lungo termine e nella prevenzione della non autosufficienza
Socialenetwork.it
Scadenza
31 marzo 2015

Beneficiari


  • Amministrazioni locali
  • Amministrazioni Regionali
  • Amministrazioni nazionali
  • Centri/Enti di ricerca
  • Organizzazioni non profit
  • Università
  • Istituti di statistica
  • Organizzazioni internazionali
Procedura
Il progetto deve essere presentato da
un "consorzio" (lead-applicant + partner) di almeno cinque
organizzazioni stabilite in almeno cinque Stati membri dell'Unione
europea.



I progetti devono essere presentati utilizzando l'apposito sistema
Swim per la presentazione elettronica delle proposte, accessibile dalla
pagina web di riferimento per il Bando (nella pagina della call, voce
"Application form").

Per l'invio del cartaceo farà fede il timbro postale per la dimostrazione del rispetto della data di scadenza.

Progetti presentabili
La ‘rete’ deve:
  • Raccogliere le prove sulle principali cause di /dei percorsi verso la non autosufficienza;
  • Rivedere l'attuale stato dell'arte nella prevenzione della non autosufficienza;
  • Esaminare la possibilità di riabilitazione per diverse cause di non autosufficienza;
  • Identificare misure (rimozione delle
    barriere, implementazione di dispositivi tecnici ...) che potrebbe
    aiutare le persone con limitazioni funzionali a rimanere indipendenti
    più a lungo e a dover fare meno affidamento sulle cure fornite da altri;
  • Identificare le potenzialità per una
    maggiore efficienza nell'erogazione di assistenza, anche attraverso un
    migliore coordinamento delle cure fornire da operatori sanitari e
    sociali e assistenti informali.


Possono, inoltre, essere finanziate, con orizzonti temporali e
necessità di risorse differenti, progetti che prevedono le seguenti
attività:

  • analisi per Paese realizzate da organizzazioni internazionali;
  • distacchi di consiglieri politici provenienti da un altro Paese;
  • visite di studio da e verso Paesi con esperienza in materia;
  • messa a punto di elementi fattuali necessari per il confronto a livello internazionale e l'apprendimento reciproco.
Budget complessivo
1.000.000 euro.

Budget individuale
Il contributo Ue può coprire fino all'80% dei costi totali ammissibili del progetto.

Il restante 20% deve essere garantito da parte del/dei proponente/i
(lead applicant e partner), dovrà essere dimostrato dal budget incluso
nella proposta e deve essere coperto da fonti diverse da fondi
dell'Unione europea. Non saranno presi in considerazione i contributi in
natura.



La Commissione prevede di finanziare 1 solo progetto.











Regione Puglia Principi Attivi 2012 Presidenza Consiglio dei Ministri